Paolo Jucker e le sue Meraviglie Cubane

Quando si parla di memorabilie legate al mondo del fumo lento e nello specifico di quelle collegate ai sigari cubani, viene spontaneo pensare a Paolo Jucker, ecclettico collezionista molto conosciuto in Italia e all’estero, soprattutto a Cuba, Presidente Onorario del Cigar Club Don Alejandro Robaina e grande mattatore durante le cene di gala dell’Encuentro Amigos de Partagás en Italia.

Nonostante il cognome di chiara origine svizzero-tedesca, Paolo Michele Jucker è un milanese doc. Un eccentrico personaggio la cui primaria passione è il teatro musicale, infatti a giusto titolo è Presidente dell’Associazione Wagneriana di Milano.

Un perfetto esempio di “bon viveur”, nottambulo come Marcel Proust, Voltaire, Winston Churchill, Bob Dylan e Charles Bukowski. Gli studi dimostrano che i nottambuli tendono ad avere un QI superiore rispetto a quelle persone che si alzano di buon’ora e questa differenza, può essere dovuta al fatto che esiste un legame tra la produzione creativa e le ore buie della notte. Il notturno in cuor suo, vorrebbe la luce ma in realtà poi la sfugge, perché si sottrae al paragone con il diurno, che annienterebbe la sua identità notturna.

Nello studio della Sua abitazione, Paolo Jucker è circondato da oggetti raccolti in anni e anni di assidua ricerca: bronzi, vetri, ceramiche, libri di musicologia e storia wagneriana, antiche scatole che custodiscono lettere autografe, biglietti e cartoline appartenute al Maestro di Lipsia, ma non solo

Giovane patito di jazz, non aveva idea quando intraprese il suo primo viaggio all’Avana, che quella meta sarebbe diventata la sua seconda casa… Bacco tabacco e Venere… nacque così l’interesse di Paolo Jucker per la “storia del tabacco” e fu l’inizio della sua straordinaria collezione sull’argomento, che ai giorni nostri è una delle più importanti al mondo.

Di questa collezione, la parte più preziosa e affascinante è quella dedicata a Cuba e Messico, poi America ed Europa; nell’insieme più di 50.000 pezzi, con Humidors, scatole, oggettistica, libri sul tabacco, Habilitaciones, vitolas, certificandosi de inscripcion, hierros, fichas tecnicas, sigari rari e tantissimi altri documenti.

Grazie a Paolo e alla sua collezione di anillas, è stato possibile recuperare l’anilla risalente agli anni ’60 e le habilitaciones originali del brand La Escepción, rilanciata in Italia grazie a Diadema S.p.A. nel 2011 con la nuova Edición Regional Selectos Finos e poi nel 2014 con il Don José.

La sua collezione è stata interamente catalogata e successivamente ha realizzato cinque favolosi volumi chiamati “Collection Paolo Jucker”, ove sono dettagliate le caratteristiche di tutti gli oggetti, ognuno corredato di foto, un’opera unica!

Voglio concludere questo viaggio nella immensa collezione di Paolo Jucker con una sua frase: “con la collezione di memorabilia tabacalera, una parte del patrimonio artistico, culturale ed artigianale di Cuba è stato raccolto, catalogato e forse salvato dalla dispersione o scomparsa”.

Nicola Di Nunzio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...