GUIDA ALLA SCELTA DEI SEMINARI – XIV ENCUENTRO AMIGOS DE PARTAGAS en ITALIA

• SCONTRO TRA TITANI

Questa fantastica degustazione si svolgerà Giovedì 04 Luglio 2019 alle ore 16.30 c/o La Sala Bandini del Relais Borgo Lanciano e vedrà protagonisti l’Uevo di Cueto VS La Flor di Leopoldina de La China.

. Parteciperanno come esperti alla degustazione:
 Valerio Cornale – Hombre Habano 2016
 Paul de Sury – Docente, giornalista e scrittore

La degustazione sarà guidata dagli ideatori e realizzatori di questi fantastici manufatti; Josè Castellar Cairo in arte Cueto e Leopoldina Gutierrez Espinosa in arte La China,che illustreranno ai presenti le caratteristiche delle proprie creazioni.

In abbinamento sarà proposto:

 Ron Santiago 11 años con la Flor de Leopoldina
 Ron Santiago 25 años con l’Uevo di Cueto

Il costo della degustazione è di 50,00€

 DEGUSTAZIONE EXTRASENSORIALE

Esperienza indimenticabile che coinvolgerà tutti i sensi, accompagnata da grandi sigari e Ron in via di definizione.

Permane il segreto sulla struttura della degustazione per motivi organizzativi, ma garantiamo l’innovazione e la peculiarità di questo esperimento.

Si svolgerà presso il Relais Borgo Lanciano (Sala Chienti) Venerdì 5 Luglio alle ore 16,30.

Il costo della degustazione è di 60,00 

 SEMINARIO ESCUELA TORCEDOR 

Dopo il successo della passata edizione si replica una grande seminario, una vera e propria scuola con Maestri d’eccezione, i 4 migliori torcedores di Cuba:
– Cueto (Josè Castelar Cairo),
– La China (Leopoldina Gutierrez Espinosa),
 Juanita (Juana Ramos Guerra),
– Yolanda (Petra Yolanda Medina Gonzales).
I quattro torcedor insegneranno ai 100 fortunati partecipanti (50 il venerdì e 50 il sabato) a rollare un sigaro havana, utilizzando tutti gli strumenti tipici di un banco del TORCEDOR: tabla, chaveta, casquillo, goma e ghigliottina e ovviamente la materia prima: seco, ligero, volado, capote e capa.
I 4 campioni aiuteranno i novelli torcedores a costruire un sigaro nella più completa tradizione cubana.
Al termine i partecipanti riceveranno in dono gli strumenti utilizzati, verrà riconosciuto loro un attestato di partecipazione con la firma dei 4 maestri e si brinderà con un Ron Santiago 12 años.
I seminari si svolgeranno presso la sala Seminari del Relais Borgo Lanciano:
– venerdì 5 luglio ore 16,30,
– sabato 6 luglio ore 16,30.

Il costo è di 50,00 euro.

 DEGUSTAZIONE VERTICALE

La degustazione verticale si svolgerà Sabato 06 Luglio 2019alle ore 16.30 c/o La Sala Chienti del Relais Borgo Lanciano.
Classica degustazione su sigari di alto lignaggio e grandi Ron illustrati dagli esperti presenti e dai Maestri Roneri.

. I sigari scelti per questa favolosa verticale sono:
 Humidor X Aniversario Amigos de Partagás – Vitola Robusto
 Humidor XX Aniversario Amigos de Partagás – Vitola Partagás Serie D No.4

I sigari saranno accompagnati da due grandissimi RonCubay in via di definizione.

Il costo della degustazione è di 60,00€

 

 FIESTA EN PISCINA

Presso la piscina, il giardino ed il porticato del Relais Borgo Lanciano, dalle ore 12.00 alle ore 18.30 dei giorni Venerdì 05 e Sabato 06 Luglio 2019, si ripeterà la tradizionale “Fiesta en Piscina”:

 Giuochi
 Animazione
 Seminario Birra
 Degustazione prodotti del territorio
 Cocktail Bar con Ron Santiago

PRENOTAZIONI SEMINARI ED ALTRI EVENTI: 

http://www.amigosdepartagas.it/it/prenotazioni/eventi

Nicola di Nunzio

MATELICA NEL CORAZON! Di Luca Pezzini

Parlare dell’Encuentro Amigos de Partagas en Italia non è mai facile, si rischia di cadere nell’ovvio quando si parla dell’evento principe per quanto riguarda la passione sui Sigari Avana.

Voglio perciò parlare non delle cene, delle feste, della musica, delle degustazioni o di tutto ciò che con professionalità viene organizzato ma del sentimento che spinge tutti noi a recarci nella cittadina marchigiana neanche fosse la nostra “terra promessa”.

In principio era un incontro tra pochi amici, che s’incontravano in novembre a L’Avana ma avevano voglia di vedersi anche in Italia per fumare assieme qualche buon sigaro.

Poi, piano piano, l’incontro è aumentato nelle presenze raggiungendo numeri che, sono sicuro, sono stati talmente alti nelle presenze da lasciare sbigottiti anno dopo anno gli stessi organizzatori.

Un fenomeno sociologico che andrebbe studiato a fondo ma che credo di poter riassumere in poche semplici parole: amicizia – voglia di condividere una passione in serenità – spirito d’aggregazione.

Matelica, come per il suono del pifferaio magico o il canto delle sirene, ha quel qualcosa di magico che ci spinge incondizionatamente verso di lei … ed ogni volta che ci vai pensi “il prossimo anno speriamo possa trascorrere più tempo qui”.

… Matelica è “Amicizia” perché com’altro si vuol chiamare il sentimento che lega ogni fumatore che mette piede per la prima volta all’Encuentro e non vede l’ora che trascorra un anno per tornare ad incontrare quei vicoli e quella gente? Matelica è “Voglia di condividere una passione in serenità” perché arrivati nella cittadina marchigiana si pensa solo a star bene condividendo le volute blu con gli altri appassionati, Matelica è “Spirito d’aggregazione” perché sono veramente pochi quelli che la frequentano senza pensare a come poter essere utili nell’organizzazione… senza se e senza ma!

Matelica sono senz’altro gli eventi dal Mercoledì in poi, ma per me è più che altro i giorni prima, quando basta una porchetta d’Ariccia o una treccia d’Aversa per creare l’evento più bello del Mondo in sede, quella meravigliosa sede che è un po’ “casa” per tutti noi.

Matelica è… Matelica… ed io… non vedo l’ora che arrivi l’Encuentro perché parafrasando il titolo di un libro del grande Plenizio tutti quanti abbiamo “Matelica nel corazon”!

di Luca Pezzini

“L’Encuentro Amigos de Partagas” di Valentino Federico

L’Encuentro Amigos de Partagas, frutto del lavoro ed impegno oltredecennale del suo comitato organizzativo, è divenuto ormai un’icona imperdibile sullo scenario internazionale degli eventi legati al fascinoso mondo del fumo lento. Ha smesso di essere un semplice evento ormai da tempo assumendo connotazioni sempre piu ampie. Oggi non solo nel nome, è un vero e proprio “incontro”: fra persone, nazionalità, idee, prodotti. È il suggello di una programmazione di momenti e azioni atte a trasformare un luogo ed una passione in una significativa eco di ricordi e condivisioni. La squadra interamente protesa nella sua realizzazione riesci, con espresso entusiasmo, a trasformare un gesto, quello del fumar, in emozione. Coronata la sua importanza dal celebre premio di Hombre Habanos per la comunicazione conferito al suo Padron, Francesco Minetti, è diventato un vanto per l’Italia sigarofila e i suoi estimatori. Straordinaria è anche la capacita’ di coinvolgimento della cittadina stessa di Matelica, con il suo Comune e l’abilità di rendere attivo l’intera Provincia, nei suoi esponenti politici, che, acuti, hanno carpito l’importanza del momento per la vita sociale ed economica dei posti stessi.

Le degustazioni dei prodotti si alternano a veri ed incisivi momenti socio-culturali che arricchiscono il pensiero di quanti vi partecipano. È una svolta nella condivisione; è un’immersione in un pensiero catalizzatore di piu’ aspetti e piu colori. Il matelicese potrebbe quasi diventare un nuovo idioma con cui parlare all’interno del mondo degli aficionados, simpatico e spigliato, sembra davvero strizzar l’occhiolino alle lingue calde ed emozionali caraibiche, soprattutto per il brio che trasmettono. È un esperienza da dover fare, necessariamente, perché il bagaglio emotivo di ogni amante di questo mondo non risulti privo del suo necesseire. Lungo e complesso, sono diversi i giorni da vivere all’interno della Kermesse… non è possibile sceglierli se la decisione dovesse essere frutto solo di una preferenza ma, se il tempo dovesse dettare i suoi schemi, allora, dico che dal giovedi mattina della settimana in cui si articola, minimo, si dovrebbe gia respirare, il profumo dell’ormai famosa città marchigiana. Vi aspetto li!

di Valentino Federico